Leggi e scrivi l’arcobaleno

appuntamento il Maggio 2004 - Palazzo Graneri della Roccia, Circolo degli Aristi, Torino

Concorso di Poesia
nuovi autori dai 15 ai 30 anni

L’associazione Elogio della Poesia di Torino ha lanciato l’iniziativa concorsuale Leggi & scrivi l’Arcobaleno riservata ai giovani di età superiore ai quindici anni ed inferiore ai trenta, promossa nelle scuole superiori e presso le facoltà umanistiche dell’università di Torino. A presiedere la giuria è stata nominata Liana De Luca, socia fondatrice dell’Associazione. Gli altri giurati sono stati Anna Antolisei, socia fondatrice; Aldo Berti, giornalista e scrittore; Giorgina Busca Gernetti, poetessa e studiosa; Giovanni Chiellino, socio fondatore; Mirka Corato, poetessa e pittrice; Sandro Gros-Pietro, presidente dell’Associazione; Chicca Morone, socia fondatrice; Nevio Nigro, poeta; Armando Santinato, poeta, pubblicista e studioso di letteratura.

La nominazione del concorso trae spunto dall’episodio biblico successivo al diluvio, nel corso del quale la voce di Dio comunica a Noè che l’arcobaleno diventerà per sempre il simbolo dell’alleanza tra Dio e l’uomo, cioè tra l’eternità e la caducità. Parafrasato in metafora poetica, si potrebbe dire che la poesia diviene l’arco pontefice che stabilisce un ponte tra gli interessi mondani e quelli extramondani che animano ed ispirano la mente e l’operato di ogni uomo. Il tema del concorso poetico è stato, quindi, il più ampio possibile, e tale rimarrà anche nelle successive edizioni.

I giovani hanno partecipato inviando tre poesie, di argomento vario, in lingua italiana. I premi ai vincitori sono consistiti in un buono libri del valore di € 105 per ciascuno e in penne stilografiche, consegnate anche ai finalisti. Ogni giurato ha individuato un vincitore e ulteriori tre finalisti.

Sono stati dichiarati vincitori Marzia Bolle di San Mauro Torinese, con la poesia Clinamen; Stefania Di Loreto di Ciriè, con la poesia Al mio angelo; Andrea Fontana di Davagna, con la poesia Al porto; Paolo Fossati di Torino, con la poesia Riaccendete quella luce; Erika Lux di Pino Torinese, con la poesia L’assedio; Paolo Nebiolo di Torino, con la poesia Leggerezza; Simona Rattazzo di Torino, con la poesia Sveglia! Sveglia!; Chiara Rubiano di Nichelino, con la poesia Amore e morte; Andrea Trigolo di Torino, con la poesia Soldato ad Otranto; Livio Vernetti di Torino, con la poesia Ora come allora (o quasi).

L’iniziativa ha riscosso molto successo di partecipazione e di pubblico e la premiazione si è tenuta al Circolo degli Artisti di Torino. Un particolare ringraziamento è stato rivolto ai numerosi docenti di scuole pubbliche e parificate che si sono impegnati per la riuscita dell’iniziativa, tra i quali i professori M.P. Le Foche del Liceo D’Azeglio e R. Cesarò dell’Istituto Regina Margherita.