Chi siamo

L’Elogio della Poesia delle arti e della ragione si è costituita in libera Associazione Culturale non avente scopo di lucro il 18 dicembre 2002 con atto notarile rogito in Torino, per iniziativa dei Soci Fondatori Giovanni Chiellino, Arnaldo Di Benedetto, Liana De Luca, Sandro Gros-Pietro, Mira Grazia Guglielmi, Marzio Pinottini e Pier Franco Quaglieni. Sino dalla fondazione a tuttora, ne è presidente Sandro Gros-Pietro. L’Associazione si batte per la difesa e la diffusione della poesia, delle arti e del libero pensiero. L’Associazione si propone inoltre come osservatorio della realtà culturale ed artistica dell’Unione Europea. L’Associazione si propone altresì di individuare e analizzare le dinamiche di crescita e di sviluppo di poesia, arte e libero pensiero nella cittadinanza. A questo proposito, l’Associazione intende promuovere un dialogo permanente tra i cittadini ed i rappresentanti di poesia, arte e libero pensiero allo scopo di documentare, diffondere e promuovere le nuove forme di espressione e di logica. Filo conduttore di tutta l’attività dell’Associazione è lo studio e la valorizzazione della vita dello spirito e della mente come fondamento interpretativo della realtà.
Nel perseguimento della sua finalità, l'associazione può esercitare le seguenti attività:

a) organizzare e promuovere seminari, convegni, conferenze, corsi didattici e di formazione, dibattiti e manifestazioni poetico-artistico-culturali in genere, volte a favorire il confronto e la documentazione delle forme di espressione artistica e di logica presso la cittadinanza

b) elaborare autonomamente proposte progettuali per lo sviluppo delle opportunità poetico - artistico - culturali da avanzare alle autorità amministrative competenti

c) curare la pubblicazione di periodici, opuscoli, libri, ricerche e studi (anche realizzate ed editate da terzi su commessa dell’Associazione) riguardanti le finalità specifiche dell’Associazione stessa

d) instaurare rapporti di collaborazione episodica o istituzionalizzata con scuole, università e organismi vari di interesse locale, nazionale e internazionale

e) partecipare e proporsi come sostegno a favore di iniziative di altri enti ed Associazioni in sintonia con le medesime affinità.