poesie

Albore di libertà

Autore : Marcella Artusio Raspo - inserita il 30/11/09

Capo Crues
nelle rocciose metamorfosi
di una deserta solitudine,
stracci di vita appesi al vento
negli albori della mente
tra scabri volti ombrati di vecchiaia.
Nelle calette abbandonate
concerto di grondaie.
Abbiamo reciso legami di pietra,
il confuso bazar di incrociati percorsi
nelle pagine di scucite ore
sulle orme di un’impenetrabile folla.
Immobili di fronte a un nudo mare
nella sfera di fuoco che trafigge
la brevità dei pensieri
ci teniamo per mano
come bambini impauriti
nell’azzurra fantasia
di attimi sottratti al dolore
in un volo impazzito di ali
sul vuoto dell’orizzonte.
Cadaqués assopita in oniriche visioni
rivive la follia di Dalí
nell’opacità del mondo.