poesie

BEI SOGNI AZZURRI DEI VENT’ANNI…

Autore : Luigi De Rosa - inserita il 28/11/09

… quando ci bastava uno sguardo ammaliante
visto e non visto tra migliaia di volti
a lievitare il cuore di vane speranze…
Speranze labili
come gocce sui vetri
o come bolle iridescenti
che una lama di vento mette in fuga.

Accendevamo fuochi in riva al mare.
Cenere resta delle nostre bugie
cenere calda che un soffio disperde.