poesie

IMPEDIMENTO

Autore : Nicola Prebenna - inserita il 23/11/09

Le ho viste docili
al sole che declina
e solidali tra loro.

Ampio è lo spazio
ma lenti i passi
e misurati,

chè lacci evidenti
in congiunta addotta agonia
dispensano a tratti
e subito vanificano
l’illusione della fuga.

Sui loro passi
di docili pecorelle
ho scoperto l’inganno
dell’uomo astuto

e come per incanto
ci siam ritrovati fratelli,
noi tutti che tendiamo al piacere
e che sottili legacci
c’inchiodano al prato;

e mentre si placano
i morsi del ventre
anche si blocca
l’ardore della felicità,

e sulle zampe, impedite,
non più esili degli ovini
vacilla
la sorte mia e di tanti;

e l’ansia piena di bene
tarpata soccombe.