Autore : Elio Andriuoli - inserita il 30/11/09

E poi, quando meno l’attendi, Selanna
che ti saluta
se dal suo limpido orizzonte
traspare.
Ti parla di miti, ti parla
dell’età d’oro.
Naviga sola, signora
del tenero spazio del cielo.
Rinnova la meraviglia
di lontanissime ere
per sempre perdute,
di limpidi, misteriosi approdi.
Te come i primi uomini incanta,
te solo chiama.
Te ama.