poesie

TORINO È

Autore : Simonetta Bachi - inserita il 30/11/09

Torino è una casa sul corso di fronte alle macerie della guerra,
una piccola orchestra che suona davanti alla stazione,
coriandoli di lampadine accese nella sera estiva di una processione,
un prato verde di primavera
dove nascono palazzi nuovi per chi arriva dal Sud.
Un’infanzia lontana.

Torino è una scuola, gli amici, una gita in collina,
un incontro al Valentino, un bacio rubato sul fiume.
Un amore perduto in quella prima età.

Torino è un corteo, una piazza, un comizio,
dove ragazzi e operai dai dialetti diversi urlano
insieme invano sogni di una generazione.
La mia generazione.

Torino è il piombo delle pallottole sui marciapiedi
di una città angosciata.
Il sangue degli onesti caduti
per i deliri infami di sognatori estremi.

Torino è un lavoro, un impegno,
un progetto di vita, un avvicinamento
nella città divisa dalle contraddizioni.
L’illusione di anni fuori dal buio, simboli
di un benessere senza fine che ci scivola addosso.

Torino è di nuovo una meta, un approdo
per chi vi arriva con la speranza.
Culture che non s’incontrano, una piazza diventata nera,
persone troppo antiche o moderne,
che incutono paura in un quartiere
dove la gente abbassa gli occhi per non vedere.

Se li alziamo e guardiamo,
un giorno forse ci incontreremo tutti.
Torino è una strada del centro tra addobbi di luce
che annunciano il Natale.
E camminando d’inverno ritrovo la mia città.